PUBBLICITÀ ALLO STADIO: COME FARSI “NOTARE”