Nell’ambito dei social media è risaputo che l’utilizzo degli hashtag corretti rappresenti un elemento fondamentale per dare valenza ai nostri post.

Storicamente Twitter ha lanciato l’utilizzo degli hashtag a livello globale, seguito a ruota da Instagram e dunque Facebook. Diciamo innanzitutto che per hashtag intendiamo una parola preceduta dal simbolo # cancelletto. La funzionalità primaria di questo simbolo consiste nell’ordinare tematicamente un post presente sul social network che stiamo scrivendo.

Il vantaggio primario per un’azienda consiste nel porre i nostri contenuti sotto la lente d’ingrandimento di persone interessate alla tematica che stiamo promuovendo nella nostra strategia di content marketing. È bene subito precisare come un utilizzo spropositato oppure di hashtag troppo generici o ridondanti possono creare confusione.

Quali differenze nell’uso degli hashtag sui social media

Prima di esporre quali sono le linee guida per scegliere al meglio i nostri hashtag, è bene fare alcune differenze di merito alle modalità di valorizzazione dei contenuti che prevedono l’utilizzo di hashtag.


Per quanto concerne Facebook, è ampiamente confermato che un minor utilizzo di hashtag consente al post di performare meglio.

Per Instagram e Twitter vale esattamente il contrario. Su Twitter è stato originariamente concepito l’uso degli hashtag, e quindi è bene precisare come un tweet che prevede l’utilizzo di hashtag abbia una probabilità doppia di essere retweettato.

Pertanto l’engagement subirà una decisa sferzata in senso positivo, non dimenticando che un abuso di hashtag provocherà un vistoso calo delle interazioni. Il discorso per certi versi vale anche per Instagram, anche se qui è ampiamente confermato come i post che prevedono più di 11 hashtag performino al meglio; è quindi auspicabile un forte uso di hashtag nell’ambito di 30 hashtag, che saranno separati da uno spazio per facilitare la suddivisione tematica.


Consigli pratici per utilizzare al meglio gli hashtag

1. Prestare attenzione alla didascalia e agli hashtag utilizzati

È stato accertato che i primi 3 righe sono quelli che catturano di più l’attenzione. Il numero massimo di hashtag da utilizzare è 30, dunque è fortemente auspicabile che il contenuto sia breve, semplice ed intuitivo allo stesso tempo.

2. Inserisci gli hashtag contestualmente alla pubblicazione del contenuto.

Non serve modificare il post e inserire più hashtag, questi ultimi retroattiveranno alla data di pubblicazione del post.

3. Non utilizzare hashtag troppo lunghi oppure inventati,

senza che vi sia un traffico di utilizzo adeguato. È consentito l’utilizzo di hashtag in lingue diverse, senza superare il limite di 30 hashtag consentiti.

4. Scrivi la località in cui è stata scattata la foto o il video sottoforma di hashtag.

Ciò consentirà al contenuto di ottenere visibilità e like maggiori.

5. Rispondere ad un commento taggando la persona.

È ormai risaputo che l’utilizzo della @ e il nome della persona sia il metodo efficace per rispondere quando il nostro post viene commentato.

Se volete trovare gli hashtag più utilizzati di marzo 2018, consultate il seguente link: https://www.giardiniblog.com/migliori-hashtag-instagram/. Verifica inoltre la popolarità gli hashtag correlati a quello utilizzato al seguente link http://hashtagify.me/hashtag/smm; la foto in basso rappresenta l’interfaccia nel momento in cui operiamo una ricerca dell’hashtag utilizzato.

E tu, migliora sin da subito l’efficacia dei tuoi post sui social network. Scarica la nostra guida completa e scrivi nell’area contatti del nostro sito. Saremo lieti di aiutarti a costruire il tuo successo. Creatiwa Studio, tutto frutto della mente!

Cerchi un'agenzia di marketing e comunicazione?

Ti aiutiamo a costruire e posizionare il brand attraverso il digital marketing. Aumentare clienti e fatturato è possibile.

Cerchi un'agenzia di marketing e comunicazione?

Ti aiutiamo a costruire e posizionare il brand attraverso il digital marketing. Aumentare clienti e fatturato è possibile.

Cerchi un'agenzia di marketing e comunicazione?

Ti aiutiamo a costruire e posizionare il brand attraverso il digital marketing. Aumentare clienti e fatturato è possibile.


E-book «Petrolio Digitale».

Scarica gratis la guida pratica per imprese e professionisti «Petrolio Digitale» per costruire e posizionare un brand di successo con il marketing digitale. Compila il form con i tuoi dati per procedere al download.

E-book «Petrolio Digitale».

Scarica gratis la guida pratica per imprese e professionisti «Petrolio Digitale» per costruire e posizionare un brand di successo con il marketing digitale. Compila il form con i tuoi dati per procedere al download.

Scopri tutti i segreti per far crescere la tua azienda con il digitale.

Leggi gli altri articoli che fanno crescere la tua azienda.


Aumentare clienti
e fatturato è possibile.

Serve una mano?



Si.